DexBuddy – Programmazione intuitiva di un robot collaborativo

Durata: 2015, 18 mesi
Ente finanziatore:
European Commission under FP7  

Website: echord.eu/dexbuddy

Competenze: Advanced Sensing, Robotics

Macrotrend: Factory of the Future

Il progetto

Nonostante al giorno d’oggi soluzioni basate sull’utilizzo di robot per assemblaggio siano largamente diffuse, ci sono ancora operazioni particolarmente complicate che per essere automatizzate richiedono ai robot elevate capacità, abilità e prestazioni. Il progetto DexBuddy mira allo sviluppo delle competenze e delle soluzioni necessarie al fine di eseguire operazioni attualmente ritenute troppo complesse e difficili per poter essere effettuate dai robot.
Nello specifico, le attività affrontate all’interno del progetto riguardano la manipolazione di cavi (o altri oggetti non completamente rigidi), l’inserimento di connettori, e altre operazioni che richiedono elevate capacità sensoriali da parte del robot.

DexBuddy experimental setup

Robotized cable manipulation

Particolare importanza rivestono le tematiche di fusione e integrazione di diverse tipologie di dati (visivi, tattili, …) al fine di estrarre l’informazione necessaria alla corretta esecuzione del compito, nonché alle strategie di controllo e pianificazione del movimento basate su feedback sensoriali. Un’altra area di interesse è quella della manipolazione bi-manuale, che comprende tutti quei compiti che richiedono la movimentazione ed il coordinamento di almeno due braccia robotiche per la corretta esecuzione.

Con DexBuddy, un ulteriore ambito di ricerca è quello legato alla semplificazione delle attività di programmazione del robot: l’obiettivo è quello di sviluppare soluzioni per l’apprendimento del compito del robot che risultino più naturali ed intuitive possibili per l’operatore (esempi di tali tecniche sono il “learning by demonstration” o il “learning by doing”).

Partners