Adaptive Manufacturing

Titolo Progetto: Adaptive Manufacturing

Durata Progetto: 2014/ 36 mesi

Ente Finanziatore: Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca

Sito riferimentowww.fabbricaintelligente.it

Skills: sense, move ,perceive

Macrotrend: Factory of the Future

Project Summary

Il progetto si propone di sviluppare tecnologie e soluzioni per migliorare la capacità delle moderne fabbriche di essere flessibili ed efficienti, allo scopo di rispondere in modo adeguato ai cambiamenti richiesti dalle dinamiche sempre più veloci del mercato. In particolare, il progetto mira allo sviluppo di tecnologie e dispositivi innovativi per sostenere la riconfigurazione e l’adeguamento di macchine e robot, come base per sostenere le domande di mercato sempre più esigenti e con maggiori richieste di personalizzazioni.

All’interno del progetto, il Gruppo Loccioni partecipa al modulo di attività legato allo sviluppo di interfacce uomo-macchina adattative ed efficienti. La stretta collaborazione tra lavoratori umani e robot ha come obiettivo il raggiungimento di un ambiente di produzione più efficiente e flessibile. Lo scopo delle attività è appunto lo sviluppo di metodologie e tecnologie innovative per facilitare la cooperazione tra essere umani e robot, permettendo nuovi paradigmi di programmazione che sia semplificata e fruibile da normali operatori senza l’intervento di ingegneri progettisti. La semplicità e fruibilità della programmazione dei compiti del robot costituisce un fattore chiave per la flessibilità ed adattabilità delle macchine all’interno delle stesse linee di produzione.

I moderni robot industriali sono macchine complesse e potenti, in grado di eseguire un varietà di funzioni differenti con velocità elevata e accuratezza. Tuttavia, sono ancora contraddistinti da un basso livello di autonomia e di capacità di adattamento e necessitano di enormi sforzi da parte dell’operatore umano per imparare nuove funzioni o ottimizzare quelle esistenti. L’introduzione di un paradigma di programmazione innovativo, basato sull’interazione fisica tra l’operatore umano e il robot, rappresenta un passo avanti nel rendere la fase di programmazione semplice, intuitiva e veloce, e anche nel promuovere la maggiore autonomia e le capacità cognitive del sistema robotico.

Partner